all-sky-camera-spacedys

JANE: LA CAMERA ALL-SKY

Uno sguardo al cielo di Pisa

Durante il mese di maggio 2017, grazie al premio Innovazione 2016 con cui SpaceDyS è stata insignita dalla camera di commercio di Pisa come azienda innovativa dell’anno, è stata installata, sul tetto del IV lotto del Polo tecnologico di Navacchio, una fotocamera digitale All Sky con l’obiettivo di monitorare costantemente il cieli pisani. La camera, con un raggio di azione sull’orizzonte di almeno 300 km, monitora il passaggio di bolidi e meteore  sui nostri cieli con l’obiettivo di permettere agli scienziati l’individuazione e l’analisi dei frammenti  a terra in modo da individuarne la composizione, ma anche di analizzare la dinamica di essi e scoprirne la provenienza.

La camera è stata dedicata alla nostra amica scomparsa prematuramente proprio nei giorni in cui il progetto si realizzava, Jane Phillips e rappresenta per tutti noi un modo per ricordarla e stargli vicino “guardando il cielo”.
Il progetto FRIPON, ideatore della rete di camere all-sky per le meteore, nasce in Francia, paese che al momento vanta un rete di circa 100 istallazioni.
In Italia, grazie al progetto PRISMA, coordinato da INAF (Istituto Nazionale di astrofisica), di cui fa parte la nostra camera All Sky Jane, il numero di istallazioni è inferiore ma sta comunque raggiungendo rapidamente obiettivi importanti e già alcune decide di camere verranno installate entro la fine del 2017.

Dedicato a Jane Phillips

Jane è nata l’11 maggio 1973 nel reparto maternità di Northampton ed è cresciuta a Milton Keynes. Fin dalla tenera età ha sviluppato un amore per gli animali, in particolare i cavalli. Jane ha iniziato la sua carriera a cavallo all’età di 4 anni e presto è divenuta la proprietaria del suo amato pony Misty. Ha trascorso molte ore felici nelle stalle in cui Misty veniva tenuto, cavalcandolo durante le fiere e gli eventi equestri locali, diventando una cavallerizza capace e competente.

Jane ha mostrato di essere una studentessa molto capace e promettente, ma il suo amore per i cavalli ha superato il desiderio di studiare, e così ha lasciato la scuola alla prima occasione per andare a lavorare in una scuola di equitazione locale, che le ha dato la possibilità di continuare a lavorare con i cavalli e insegnare ai bambini a cavalcare. Questa è stata la sua prima, e non ultima, avventura da insegnate.

All’età di 18 anni il suo desiderio di andare a lavorare in un altro paese ha preso il sopravvento, ed è andata così a lavorare in Italia. Il primo lavoro di Jane è stato presso un veterinario vicino a Milano, ed anche se sarebbe durato solo 3 – 6 mesi, non è mai tornata a casa sua nel Regno Unito. Dopo aver lasciato Milano, Jane ha lavorato nelle stalle con pony da trotto appena fuori Bologna, ed è stato in quel periodo che ha incontrato Luca, sposato in Toscana nel giugno del 2002; hanno vissuto inizialmente a Torino, per poi trasferirsi a vivere stabilmente nella casa ristrutturata in Toscana. Suo figlio Oliver è nato nel dicembre del 2003 ed erano inseparabili non solo come madre e figlio, ma anche come migliori amici.

Dopo la fine del suo matrimonio con Luca, Jane è rimasta in Toscana e ha iniziato a conseguire le qualifiche necessarie per insegnare l’inglese a bambini, scuole locali, forze armate, imprese, e lezioni private. Jane ha sempre lavorato duramente in tutto ciò che ha fatto, e non è mai stata in grado di stare senza fare nulla; lei era sempre in movimento. Insieme alla sua cara amica Francesca, ha aperto un’attività, Epicurious, per l’organizzazione di brevi vacanze enogastronomiche in Toscana.

Durante questo periodo, Jane ha incontrato e è diventata amica di molte persone con cui ha lavorato, tra cui Fabio, l’ultimo compagno. Jane era un’amica preziosa, sempre pronta a dare un supporto nei momenti difficili. Aveva un sorriso bello e contagioso, e un’abilità naturale di comunicare con chiunque. È difficile esprimere a parole ciò che era così speciale in lei; avresti dovuto incontrarla per capirlo.

Jane è stata molto amata da tutti i suoi familiari e amici. Abbiamo tutti i nostri bei ricordi dei momenti trascorsi in compagnia della ragazza dal bel sorriso, e non sarà mai dimenticata. Jane è venuta a SpaceDyS per insegnare inglese. Anche se ha trascorso poco tempo con noi, ha lasciato tanti bei ricordi, e tutti noi la ricorderemo sempre per il suo sorriso e la sua gentilezza.

PARTNER

Le ultime news dai cieli della Toscana

10 maggio 2018
Intervista su Reteconomy
Domani saremo un po’ tutti un Piccolo Principe. Ecco il video promo ...
LEGGI
23 febbraio 2018
Articolo Coelum su TiangGong-1
Il numero 220 di Coelum, del mese di Febbraio 2018, contiene un articolo riguardante il rientro ...
LEGGI
22 febbraio 2018
Il ministro Fedeli in visita a SpaceDyS
Ieri, 21/02/2018, abbiamo avuto il piacere di ricevere la visita del ministro dell’Istruzione ...
LEGGI
15 febbraio 2018
Articolo su La Nazione del 14 febbraio 2018
Il 14 febbraio 2018, dopo una breve intervista al nostro CEO Fabrizio Bernardi, La Nazione, giornale ...
LEGGI